Manutenzione stagionale della piscina

Manutenzione stagionale della piscina

Ogni anno, per tutto l’anno, la manutenzione di una piscina è una necessità se non un obbligo a cui un proprietario deve far fronte.
Ma cosa fare durante i vari periodi dell’anno? Come gestire la manutenzione prima e dopo la stagione di maggior utilizzo?

Ecco alcuni consigli pratici che possono tornare utili per una perfetta gestione della manutenzione.

Ad inizio di stagione, nei primi giorni dopo il riposo invernale, è necessario eseguire alcune verifiche e azioni per preparare impianto e vasca:

  • togliere il telo di copertura ed effettuare una pulizia manuale delle impurità con un retino a sacco
  • eliminare con uno sgrassante specifico eventuali macchie sulle pareti
  • aggiungere l’acqua mancante fino al centro del filtro (skimmer)
  • scoperchiare il filtro e controllare lo stato della sabbia di filtraggio; aggiungere sabbia se necessario e richiudere il filtro o, in caso di dubbio, chiamare l’assistenza
  • fare una clorazione d’urto che possa sanificare ed eliminare eventuali microrganismi patogeni (attenzione: in questa fase è necessaria molta attenzione ai livelli di cloro; è consigliabile aspettare qualche giorno prima di poter fare il bagno)

Fatta questa prima fase di pulizia, passiamo a rimettere in regime l’impianto:

  • caricare l’impianto di filtrazione aprendo le bocchette di mandata e scarico delle skimmer
  • azionare la pompa e verificarne il funzionamento corretto
  • pulire pareti e fondo con un procedimento meccanico come una scopa aspirante robot automatici
  • aggiungere una dose iniziale di alghicida e verificare che il pH dell’acqua

Nei giorni a seguire potrete, con piccoli accorgimenti, cominciare a utilizzare la vostra piscina. Ricordatevi solo di:

  • verificare periodicamente i valori di pH (compresi tra i valori neutri di 7 e 7.4)
  • aggiungere, a seconda della tipologia di prodotto, la quantità necessaria di disinfettante a scadenza regolare (controllare le indicazioni specifiche indicate per ogni tipologia)

A fine stagione, andrebbero invece effettuate alcune procedure per far si che la piscina mantenga uno status d’equilibrio senza subire danni durante i mesi di gelo:

  • pulire bene la piscina e l’eventuale vasca di compenso
  • aggiungere in vasca e ad impianto funzionante, 20 gr di alghicida ogni mq di acqua e lasciar circolare per alcune ore
  • effettuare un controlavaggio del filtro e ed effettuare una clorazione d’urto versando il disinfettante in vasca effettuando un riciclo
  • fermare l’impianto ed abbassare il livello dell’acqua al di sotto dello skimmer (non svuotare la vasca aiuterà a contrastare la spinta del terreno verso l’interno e a proteggere il fondo da eventuali intemperie). Svuotare il filtro, allentando il tappo dello scarico, dopo averlo fatto sfiatare (togliendo il manometro)
  • allentare il coperchio del prefiltro. Smontare scaletta e trampolino.

Queste operazioni standard vi permetteranno di attuare una buona manutenzione della vostra piscina. Tuttavia spesso nell’utilizzo di prodotti chimici e in casi eccezionali, è sempre consigliato rivolgersi a tecnici specializzati in modo da capire e non aggravare ulteriormente un problema, ma soprattutto non rimetterci in salute e pensar solo a godersi la propria piscina.

Add Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *