La terapia dei colori sull’acqua

La terapia dei colori sull’acqua

Che i colori influenzino la nostra vita, lo stato di salute, il sistema metabolico, o quello nervoso ed immunitario, è alla base della terapia dei colori, meglio conosciuta come cromoterapia. Già storicamente l’uso dei colori, in un determinato contesto sociale e culturale, assumeva valori differenti, associato a svariati significati nell’arte. Esattamente come anche nella medicina, con proprietà benefiche e curative legate ad un organo del corpo umano o ad una specifica malattia.

I concetti chiave della cromoterapia hanno origine nella storia e nell’osservazione e nell’influenza dell’ambiente sull’uomo. Dall’antico Egitto dove il nero veniva associato alla fertilità fino all’estremo oriente, dove i colori come il viola potevano avere un potere curativo per l’epilessia.

I praticanti della cromoterapia sostengono che i colori siano in grado di influenzare le funzioni dell’organismo. Una medicina “alternativa” associata ad alcune proprietà particolari e che ritrova alcune analogie con terapie del passato.

Così come una terapia dell’acqua ha effetti salutari sul corpo, associandola ad una terapia dei colori, gli effetti salutari di un ambiente relax possono crescere esponenzialmente nella percezione umana. L’effetto distorto che i colori creano sulla superficie dell’acqua, associato al suo movimento cullante, può toccare corde nella percezione visiva in grado di attivare diverse funzioni del corpo.

Come il sole con il suo spettro di colori irradia la pelle, anche l’acqua, ricca di irradiazioni luminose, carica il corpo di energia come i vestiti colorati danno al corpo armonia.

Associare un’attenta e curata scelta per la terapia dei colori, e di conseguenza dei materiali dentro uno spazio relax, è una valutazione da fare quando si  affronta questo tipo di spesa. Avere un consiglio esperto potrebbe valorizzare maggiormente il vostro investimento, dando modo di godervi al meglio il vostro momento di relax.

Alcuni benefici che i colori hanno sulla persona e sul suo stato mentale e fisico, sono dati ad ad esempio dal verde che simboleggia armonia, natura, equilibrio, e sembra agire sul sistema nervoso calmando emicrania e patologie ai nervi. Il rossoè collegato alla forza, e si ritiene possa incrementare la pressione del sangue ed accelerare il polso. Sembra essere utile contro depressione, asma, tosse e impotenza. O ancora il blu che in contrapposizione al rosso ha un effetto calmante, tranquillizzante e rinfrescante. Utilizzarlo sulle pareti fa dimenticare lo stress e tutti i problemi ad esso annessi come ansia, insonnia. Le diverse tonalità del blu per alleviare certe condizioni come l’indaco in caso di cataratta o il celeste per dare sollievo agli occhi. Il giallo prende la parte intellettuale del cervello e funge d’aiuto allo studio per favorire la concentrazione e a livello gastrico elimina le tossine.

Tutte queste terapie hanno un effetto che viene definito placebo sul nostro organismo, e non hanno riscontro scientifico se non quello sulla nostra percezione. Ma il beneficio che ne deriva sia sul piano fisico che psicologico per la persona, sia su quello estetico, è innegabilmente rilassante. Tener conto di questi aspetti sulla scelta e sul risultato che si potrà avere per un ambiente piscina, è un consiglio che può colorare la vostra giornata!

Add Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *